beni culturali

BENI CULTURALI

La Calabria non è soltanto mare e sole. Essa vanta più di 3000 anni di storia documentata: scavi eseguiti in vari punti della regione dimostrano l'esistenza dell'uomo preistorico. Ritrovamenti di necropoli dell'età del Ferro si hanno presso Soveria Simeri, Tiriolo, Squillace, Borgia, Settingiano e Soverato, tutte ricadenti nel mitico golfo di Squillace.

L'intera regione riserva ancora sorprese archeologiche ed è tutta da esplorare. Il periodo aureo della storia della Calabria risale all'epoca magnogreca. Dal VIII secolo a. C., infatti, la Magna Grecia comincia a fiorire e a svilupparsi, favorendo opulenza agraria e grandezza politica e sociale. Notevole impulso ricevono pure le attività artistiche.

Lungo il litorale ionico, da Sibari a Reggio Calabria fino a Nocera Terinese, si trovano significativi frammenti dell'antica civiltà. Perfino le popolazioni indigene avevano accolto fraternamente i Greci quando questi colonizzarono le coste. Ancora oggi la Calabria risplende di una grecità assoluta. Sibari, fondata nel VIII secolo a. C., fu la colonia più antica della Magna Grecia.Oggi la città gode di un buon sviluppo turistico con il suo porticciolo esteso e la presenza di una moltitudine di villaggi, camping e complessi attrezzati.